Lo Skuchair

PAUL MAGEE
Topic DevelopmentDesignSafety and securityNew technologiesParticipation cultureNew mobility formsShared modes of mobilityTransport patterns & user needs

Sviluppato dagli studenti: Chelsey Davies, James Wortley, Bartosz Wojtkowski e James Shaw.

Dal 4 luglio 2020, le città del Regno Unito possono sperimentare servizi di noleggio di scooter elettrici. I sostenitori del servizio affermano che l'uso degli scooter aiuterà a ridurre l'uso dell'auto, portando a strade più pulite, più silenziose e più sicure.

Il team è stato ispirato da un crescente interesse e bisogno di un trasporto accessibile e sostenibile, ha mirato a progettare un veicolo di trasporto sicuro e affidabile, facile da usare, per brevi distanze.

Come modo di trasporto più ecologico, lo 'Skuchair' propone uno schema condiviso che posiziona gli e-scooter come un'opzione alternativa, sostenendo anche i genitori con bambini piccoli e per incoraggiare più utenti a utilizzare schemi di mobilità condivisa.

Il concetto di 'Skuchair' è stato quello di progettare un veicolo che può rapidamente convertirsi da e-scooter a passeggino. L'idea di design si rivolge quindi alle esigenze della famiglia in diversi momenti della maturità, con lo stesso sistema complessivo che serve il bisogno di un passeggino che può essere spinto, e il bisogno di uno scooter che può essere utilizzato da un genitore con un bambino "passeggero". La natura convertibile del veicolo potrebbe consentire a un utente di adottare modalità di scooter o sedia a seconda della loro posizione, per esempio, scooting da hub a centro commerciale, o forse un parco, spingendo all'interno della zona, poi scooting per tornare.

I requisiti chiave per l'indagine degli studenti erano:

  • Sedile adatto da 1 a 4 anni
  • Sedile per bambini in grado di sopportare un peso massimo di 30 kg
  • Scooter stesso in grado di sopportare 150kg
  • Velocità massima limitata a 12,5 mph
  • Il peso totale dello Skuchair è di 15kg
  • Il tempo di conversione dalle modalità è sotto i 30 secondi
  • Autonomia di 20 miglia

Considerazioni sulla proposta:

  • Imbracatura a 5 punti, protezione laterale del corpo, sedile rialzato
  • Un materiale composito scelto per il sedile, con uno strato esterno rigido, anima in schiuma e imbottitura sulla superficie del sedile per fornire comfort

Le immagini mostrate sono fornite come provocazioni per valutare le reazioni a questa idea - per esempio, sarebbe accettabile per i genitori? Sicuro per i bambini? Incoraggerebbe l'estensione del modello di e-scooter a una gamma più ampia di utenti - per essere più inclusivo di donne/genitori con bambini?

Available translations

Give us your opinion

Evaluating the contribution

Gallery

  • skuchair_2.png skuchair_2.png
  • skuchair_1.png skuchair_1.png

Comments
Jump to comment-204
ANGELA CARBONI

9 months ago

Bellissima soluzione! Se correttamente testata in termini di sicurezza può essere un'ottima oppurtunità, sopratutto sfruttando al massimo la modularità della soluzione, sicuramente la proverei!

Jump to comment-198
MIRIAM PIRRA

9 months ago

Interesting! Sometimes you see parents travelling with children on common e-scooters with safety issues: this could be a solution! Also for sharing Mobility operators.

The TInnGO project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement no 824349.
Copyright © 2019 TInnGO. Designed and Developed by LGI